Libera Libido
Ciao, per poter partecipare attivamente alle discussioni, devi essere registrata.
La registrazione è gratuita!
Dopo la registrazione ti invito a presentarti nell'apposita sezione "un po' di noi" prima di rispondere alle discussioni o aprirne di nuove.
Saremo liete di accoglierti nella nostra comunità!

L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da mordicchio il Mar Ago 28, 2012 9:05 am

Usi e costumi sessuali dal tribale ad oggi


Quella che oggi chiamiamo rivoluzione sessuale femminile, emancipazione e uguaglianza della donna e quant'altro riguardi la sfera femminile è solamente un ritorno alle origini di qualcosa di atavico che è stato loro tolto dal cambiamento radicale della società e dei costumi dopo la caduta dell'Impero Romano con l'avvento del Cristianesimo.

Basta andare indietro nel tempo per vedere usi e costumi sessuali molto simili a quelli attuali e constatare peraltro quanta piacevole armonia esistesse tra i sessi nella ricerca del “piacere”, e vedremo pure come in molte realtà fosse prioritaria la soddisfazione del piacere femminile non solo mediante pratiche a volte cruente e fisicamente invasive ma anche attraverso vere e proprie istituzioni matriarcali nei diritti, privilegi e benefici anche sessuali.

A Ba Luba ad esempio gli uomini erano costretti a portare le donne sempre sulle loro spalle e a saziare le loro innumerevoli voglie, in qualsiasi momento esse lo desiderassino e dopo il rapporto, che spesso era una vera e propria violenza sull'uomo-schiavo-portantina, le ragazze pretendevano di essere riportate al villaggio di appartenenza, anche se si trovava lontano, sempre sulle loro spalle.

Mentre nel Bidjogo le donne, oltre che scegliersi il marito potevano lasciarlo in qualsiasi momento e per qualsiasi ragione. Se la moglie infatti decideva di andare a letto con un altro uomo, non doveva fare altro che buttare il marito fuori dalla capanna e dirgli che da quel momento il matrimonio era sciolto.

Se invece desiderava solo avere un rapporto occasionale con un uomo che le piaceva, bastava fargli trovare i suoi pochi stracci davanti alla capanna senza dare alcuna spiegazione al marito.


Questa attitudine aquisita del piacere femminile e la possibilità di goderne in piena libertà , anche in forme più ciniche, la riscontriamo peraltro pure nell’età classica dell’antica Grecia e nella Roma imperiale dove, ad esempio, le donne avendo constatato che un eunuco, pur se castrato, poteva avere ugualmente l’erezione e, per giunta, senza il pericolo di poter procreare, arrivarono senza alcuno scrupolo a far castrare appositamente gli schiavi più giovani e belli facendone dei veri oggetti di piacere.


Più raffinati i metodi in Cina dove, ad esempio, per mantenere a lungo l'erezione gli uomini circondavano il pene con “anelli” di giada o di avorio e, per aumentare il piacere della partner, si facevano scivolare sotto i testicoli delle campanule birmane, “palline” che, sfiorando le labbra, rendevano più completa l'eccitazione. Perfino i meno abbienti, non potendosi permettere queste cure raffinate e costose, rimediavano legando un semplice straccio intorno al membro per mantenerlo più a lungo in erezione.

Affinché lo yang, l'essenza maschile, si nutra più a lungo possibile dello ying, l'essenza femminile, è assolutamente necessario procurare alla propria partner il maggior numero di orgasmi e per raggiungere questo scopo all'uomo vengono consigliate pratiche, alle volte anche un po' dolorose, per trattenere l'eiaculazione.


L’ausilio di oggetti, pratiche di modificazione genitale e strumenti vari in grado di stimolare e aumentare il piacere sessuale è più remoto di quanto si possa normalmente credere, se ne trovano tracce già nelle antiche popolazioni tribali (africane e sudamericane) e nella Cina, considerata non a torto la patria delle più raffinate forme di erotismo, come pure nella Grecia e nell’antica Roma.

Nel Cagga vigeva l’usanza che i giovani maschi non solo venissero circoncisi ma dovevano pure sottoporsi ad una iniziazione crudele che comprendeva la resistenza al fuoco, al morso micidiale delle formiche e, qualche volta, alla “legatura” del pene e dei testicoli con una corda a cui venivano dati forti strattoni.

Una pratica (ampallang) ancora in uso presso i Dayak del Borneo consisteva nel procurarsi un foro attraverso il glande con un ago, che veniva poi fatto allargare progressivamente per farvi fuoriuscire alle estremità un tubicino metallico contenente due ciuffi di pelo di capra . Lo scopo era quello di ottenere una più intensa stimolazione sessuale vaginale. Alle donne di questa tribù era perfino acconsentito di separarsi dal marito nel caso lo stesso non si fosse assoggettato all’ampallang.

Anche Il Kampiong (simile all’ampallang) è ancora in uso oggi in Indonesia. E’ formato da una barretta di rame argento e oro, che ha generalmente uno spessore di 2 mm alle cui estremità sono applicate delle palline o protuberanze. Viene posizionato attraverso un foro nel glande che viene tenuto sempre aperto per mezzo di una piuma di piccione ben oliata. E’ lungo circa 5 cm, ma le donne di queste tribù sembrano non considerarlo appropriato per una buona stimolazione in quanto, sostengono, ne servirebbero almeno due...

Usata un tempo, in Polinesia, era l’incrostazione del pene. Una pratica che contemplava l’inserimento di piccole pietre, frammenti di conchiglie, corallo o metalli preziosi, nelle piaghe formatesi dopo aver procurato delle incisioni sul pene. Questi oggetti si inserivano sotto la pelle del pene in modo da restarvi incorporati per sempre, lasciando che la pelle vi si rimarginasse sopra. I Birmani, nel tentativo forse di produrre un suggestivo effetto sonoro, hanno in seguito introdotto come variante l’inserimento di campanellini di bronzo intorno al glande.

Un’usanza meno cruenta e mirata al piacere del rapporto sessuale era quella dell’allungamento delle labbra della vagina. Una operazione che le ragazzine iniziavano all’età di nove anni (sino ai quindici) e consisteva nel cospargere le labbra della vagina con l'ugname che ne agevolava l’allungamento fino a tre cm.

La vagina così manipolata, produceva pare, un godimento più intenso perché le labbra allungate “stringono il pene dell'uomo saldamente”, facendo impazzire di piacere la coppia che era così portata ad avere molti rapporti sessuali.


avatar
mordicchio

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Mar Ago 28, 2012 9:31 am

Bellissimo articolo!

Grazie Mordicchio!!!

_________________
Il benessere sessuale è parte integrante della salute psicofisica!
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da mordicchio il Mar Ago 28, 2012 9:37 am

Stefy AL (Bauby) ha scritto:Bellissimo articolo!

Grazie Mordicchio!!!

è un piacere, soprattutto ricevere i tuoi smakkkk lol!
avatar
mordicchio

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da katia.Ferrazza il Mar Ago 28, 2012 9:47 am

Bellissimo!! Io voglio andare a vivere a Ba Luba!!
avatar
katia.Ferrazza

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 08.07.12

Vedi il profilo dell'utente http://www.rossolimone.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da Uccia il Mar Ago 28, 2012 10:07 am

mordicchio ha scritto:
Stefy AL (Bauby) ha scritto:Bellissimo articolo!

Grazie Mordicchio!!!

è un piacere, soprattutto ricevere i tuoi smakkkk lol!


grazie Mordicchio, di tutte le pratiche citate conoscevo solo l'incrostazione del pene Rolling Eyes
mi unisco agli smackkkk di Stefy!
avatar
Uccia

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 29.02.12
Età : 45
Località : Ventimiglia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da mordicchio il Mar Ago 28, 2012 10:23 am

Uccia ha scritto:
mordicchio ha scritto:
Stefy AL (Bauby) ha scritto:Bellissimo articolo!

Grazie Mordicchio!!!

è un piacere, soprattutto ricevere i tuoi smakkkk lol!


grazie Mordicchio, di tutte le pratiche citate conoscevo solo l'incrostazione del pene Rolling Eyes
mi unisco agli smackkkk di Stefy!

wow grazie a te bacio
avatar
mordicchio

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da BlackMoon il Gio Ago 30, 2012 8:31 pm

ma sono l'unica a inorridire a queste descrizioni??
avatar
BlackMoon

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 02.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da Ospite il Ven Ago 31, 2012 8:49 am

BlackMoon ha scritto:ma sono l'unica a inorridire a queste descrizioni??

No, ci son anche io Surprised

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Ven Ago 31, 2012 9:00 am

BlackMoon ha scritto:ma sono l'unica a inorridire a queste descrizioni??

si tratta di un pezzo di storia...a mio parere interessantissima...anzi ancor oggi esistono tribù con usi e costumi ben lontani dai nostri e trovo siano molto affascinanti

_________________
Il benessere sessuale è parte integrante della salute psicofisica!
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da mordicchio il Ven Ago 31, 2012 2:07 pm

Stefy AL (Bauby) ha scritto:
BlackMoon ha scritto:ma sono l'unica a inorridire a queste descrizioni??

si tratta di un pezzo di storia...a mio parere interessantissima...anzi ancor oggi esistono tribù con usi e costumi ben lontani dai nostri e trovo siano molto affascinanti

si infatti sono solo alcuni costumi sessuali storici che pur creandoci perplessità appartengono alla cultura umana che possiamo condividere o meno

ho trovato un articolo molto interessante e ben dettagliato che ripercorre più a fondo la storia della sessualità:

http://antveral.wordpress.com/2011/05/06/storia-della-sessualita/

non riesco ad inserire testo e immagini contemporaneamente magari la nostra Admin sicuramente si Wink
avatar
mordicchio

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Ven Ago 31, 2012 4:29 pm

.... sì...ma viene un post lunghissimo e non so se metterei tutte le foto al posto giusto... a questo punto consiglio di cliccare sul link di Mordicchio per andarlo a vedere, e ne vale davvero la pena!!!

_________________
Il benessere sessuale è parte integrante della salute psicofisica!
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da BlackMoon il Dom Set 02, 2012 10:13 am

Si ma con "emancipazione della donna" io intendo tutt'altro, ovvero raggiungere la parità nella ricerca del piacere. Qui vedo solo pratiche crudeli utili all'esclusivo piacere femminile, personalmente me ne vergogno e inorridisco.
avatar
BlackMoon

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 02.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'emancipazione sessuale della donna? E' un legittimo patrimonio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum