Libera Libido
Ciao, per poter partecipare attivamente alle discussioni, devi essere registrata.
La registrazione è gratuita!
Dopo la registrazione ti invito a presentarti nell'apposita sezione "un po' di noi" prima di rispondere alle discussioni o aprirne di nuove.
Saremo liete di accoglierti nella nostra comunità!

Orgasmo vaginale o clitorideo?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da closerina il Lun Gen 02, 2012 3:24 pm

Ciao ragazze, quale di questi due orgasmi provate? uno solo di essi? entrambi?
Io riesco a raggiungere solo l'orgasmo attraverso la stimolazione del clitoride ma ci sono anche ragazze che ci riescono con la sola penetrazione.
Per qualche tempo questa cosa la vivevo male perchè un mio precedente compagno non riusciva in nessun modo a superare questa cosa, diceva che sentiva il suo ruolo assolutamente passivo. Per fortuna mi sono accorta di quanto era lui ad essere sbagliato e marcio ma non nascondo di sentirmi un po' incompleta, non so se sbaglio io. Vorrei non essere "schiava" della stimolazione clitoridea.
Cosa ne pensate?

closerina

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 32

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Mar Gen 03, 2012 5:56 pm

Ti rispondo con questo articolo trovato in merito alla stimolazione clitoridea sul sito della maleta roja

"Freud ha fatto una scoperta che per molte donne era chiara già da molti anni: ci sono due tipi di orgasmi, uno dalla clitoride, e un altro dalla stimolazione della vagina , chiamato orgasmo maturo. Secondo Freud, se le donne continuano ad avere solo l'orgasmo clitorideo e non dalla stimolazione vaginale è perché la loro sessualità era ancorata allo stadio infantile.
Ora sappiamo che questo tipo di orgasmo non ci rende anormali o immature.
Il 98% delle donne per masturbarsi, stimolano la clitoride in un modo o nell'altro, perché in questo modo è garanzia di orgasmo nel 90-96% dei casi, mentre il 2% delle donne si masturba esclusivamente attraverso la stimolazione della vagina. Esperienza che porta al massimo del piacere solo nel 4% dei casi.
Attualmente, ci sono prove che esiste un solo tipo di orgasmo provocato sempre da stimolazione della clitoride, che si sente nella vagina (e nel resto del corpo come un'onda ) più o meno intenso.
Sfruttiamo il piacere dei nostri orgasmi da qualunque parte del corpo provvengano e non ossessioniamoci a ricercare orgasmi vaginali."
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da closerina il Mer Gen 04, 2012 10:28 am

Concordo..so che è sbagliato ossessionarsi però in molti casi mi piacerebbe "farlo" e basta e poter raggiungere l'orgasmo Neutral

closerina

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 32

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Mer Gen 04, 2012 7:32 pm

closerina ha scritto:Concordo..so che è sbagliato ossessionarsi però in molti casi mi piacerebbe "farlo" e basta e poter raggiungere l'orgasmo Neutral

sono molte le posizioni che stimolano lo sfregamento della clitoride semplicemente durante la penetrazione...io ad esempio mi metto sul bordo del letto e metto le gambe piegate da un lato del corpo. Lui con le gambe flesse o in ginocchio a seconda dell'altezza del letto, sta giù dal letto. In questo modo il clitoride è premuta con le grandi labbra ed il piacere clitorideo è assicurato!
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Ospite il Ven Gen 20, 2012 8:41 pm

Anche io provo solo quello clitorideo... che tristezza...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Ven Gen 20, 2012 9:05 pm

Foll3ttocanoro ha scritto:Anche io provo solo quello clitorideo... che tristezza...
Ma perché tristezza e' un'orgasmo splendido !!

Ma poi hai gia' provato a. Stimolare x bene il tuo punto G?
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Ospite il Sab Gen 21, 2012 9:39 am

Sono insensibile dentro, tristezza perché non verrò mai con la penetrazione. C'è sempre bisogno di altri momenti separati dall'atto.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da closerina il Sab Gen 21, 2012 11:48 am

Ho provato con la stimolazione del punto g (ammesso che sia quello) sento un leggero piacere ma è davvero molto debole come sensazione. Non è che siamo infelici di avere l'orgasmo clitorideo è che vorremmo sentirci più addentro l'atto sessuale, spesso invece le due cose sono separate prima vengo io poi facciamo l'amore. Nel corso degli anni ho trovato un buon compromesso riuscendo a venire mentre mi penetra. Lui sta quasi di lato verso di me e io sto invece a pancia in su e poggio entrambe le gambe sulle sue e mi faccio penetrare (ora se non si capisce dalla spiegazione basta provare). Lui in questo modo ha le mani o almeno una mano libera per toccarmi il clitoride e io posso muovermi su e giu finchè non raggiungo l'orgasmo (può muoversi anche lui ma spesso è un po' difficile che riesca a muoversi su e giu e sincronizzare bene anche il tocco con le dita). L'orgasmo è 10 volte più intenso e io mi sento più appagata! Folletto prova Very Happy Ho riportato questa posizione perchè la classica posizione lui steso io sopra non funziona nel mio caso perchè non mi stimola abbastanza il clitoride da venire a meno che non stia in astinenza da una decina di giorni Rolling Eyes

closerina

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 32

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Ospite il Sab Gen 21, 2012 1:34 pm

Sembra complicata come posizione Shocked

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da closerina il Sab Gen 21, 2012 2:07 pm

Foll3ttocanoro ha scritto:Sembra complicata come posizione Shocked

lo so sembra complicata a leggerla perchè le posizioni non sono mai facili da spiegare a parole..ma se provi facendo mettere lui di lato e tu a pancia in su ti verrà naturale capire come fare per far avvenire la penetrazione..perchè nonostante tu stia a pancia in su ti devi mettere un po' obliqua rispetto a lui ..se solo potessi disegnarla lol!

closerina

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 32

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Sab Gen 21, 2012 2:10 pm

closerina ha scritto:
Foll3ttocanoro ha scritto:Sembra complicata come posizione Shocked

lo so sembra complicata a leggerla perchè le posizioni non sono mai facili da spiegare a parole..ma se provi facendo mettere lui di lato e tu a pancia in su ti verrà naturale capire come fare per far avvenire la penetrazione..perchè nonostante tu stia a pancia in su ti devi mettere un po' obliqua rispetto a lui ..se solo potessi disegnarla lol!

hai ragione alle volte è più facile a farsi che a dirsi!!
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Ospite il Sab Gen 21, 2012 11:36 pm

Ah ho capito adesso! Razz Ma tu all'interno senti qualcosa in più? Perché con me nessuna posizione sembra efficace sfortunatamente.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da closerina il Dom Gen 22, 2012 10:12 am

Foll3ttocanoro ha scritto:Ah ho capito adesso! Razz Ma tu all'interno senti qualcosa in più? Perché con me nessuna posizione sembra efficace sfortunatamente.

No non sento nel modo che poi mi porterebbe al raggiungimento dell'orgasmo, la definisco più una sensazione di piacere non so se riesco a spiegarmi capita anche a te? voglio dire anche se qualche giorno non mi va di venire mi piace fare l'amore ugualmente

closerina

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 32

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Ospite il Dom Gen 22, 2012 10:41 am

A volte capita che non abbia voglia di raggiungerlo ma spesso è dovuto al fatto che so che farò faticare lui inutilmente per poi rimanerci male. Quindi ora mi trovo nella fase "tanto non vengo".

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da closerina il Dom Gen 22, 2012 10:58 am

è verissimo! proprio perchè le due cose sono separate a volte preferisco fare l'amore piuttosto che farmi prima toccare per venire, sembra assurdo ma è così. Il mio ragazzo mi obbliga a venire altrimenti si rifiuta di fare l'amore perchè dal canto suo dice che se no non gli piace..che casino Laughing Ecco i piccoli problemi legati all'orgasmo solo clitorideo

closerina

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 32

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Ospite il Dom Gen 22, 2012 2:18 pm

Ti capisco, anche il mio ragazzo insiste per fare altro (prima o dopo) Surprised

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Bellatrix il Lun Gen 23, 2012 1:39 pm

Sono come voi! w il clito!
Io vado da Dio quando lui è seduto o steso e io gli sono seduta sopra di fronte, se poi c'è un cuscino sotto il suo culo che lo tiene sollevato ancora meglio così non devo devastarmi l'inguine!
Oppure stessa posizione circa, ma con le mie gambe lo abbraccio e mi stendo un po' all'indietro.
Alla missionaria non vengo neanche pregando in arabo!
avatar
Bellatrix

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 11.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Tizy il Dom Apr 22, 2012 1:03 am

io non sono d'accordo sull'articolo di Freud.. lo avevo già letto perchè ho tutto il saggio sull'argomento a casa. Non condivido perchè dal mio punto di vista ho sempre provato l'orgasmo solo con la stimolazione del critoride oppure con la penetrazione ma la stimolazione clitoridea contemporaneamente ma non perchè sono troppo abituata a stimolarmi il clitoride o a farlo fare al partner, anzi spesso mi sono astenuta dal farlo per un lungo periodo eppure niente è cambiato. riesco a provare una bella sensazione con la penetrazione ma senza l'altro aiuto non arrivo al piacere estremo ecco..
avatar
Tizy

Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 20.01.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da giszy il Mar Mag 01, 2012 7:40 am

Care ragazze, miracolo dei miracoli il sesso non è più uno sconosciuto nemmeno per me ;D
L'abbiamo fatto tre volte e le prime due è stato davvero doloroso. Lui dolce dolce, ma che male... sangue per due giorni Very Happy comunque ora è passato e la terza volta non ho sentito dolori. Il fatto è che... non ho sentito nemmeno piacere! Mi spiego: è bella la sensazione di averlo dentro, di sentirlo muovere, mi ritrovo a fare dei sorrisi immensi e a stupirlo per quanta gioia mi dà la cosa. Ma salvo qualche raro momento un po' più intenso, non mi dà chissà che brivido. Sono sicura che la stimolazione del clitoride per ora mi dia tante più soddisfazioni, sia quando lo faccio sola che quando l'ho provato con un altro ragazzo tempo fa. Ma il mio ragazz attuale non è un mago in questo... appena sarò un po' più in confidenza gli spiegherò come migliorare Wink
Ma è possibile che non proverò mai un orgasmo con la penetrazione? O magari devo imparare a capire le sansazioni, cosa che non è facile essendo all'inizio? Ragazze consolatemi Smile
avatar
giszy

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 20.03.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Tizy il Mar Mag 01, 2012 12:45 pm

giszy ha scritto:Care ragazze, miracolo dei miracoli il sesso non è più uno sconosciuto nemmeno per me ;D
L'abbiamo fatto tre volte e le prime due è stato davvero doloroso. Lui dolce dolce, ma che male... sangue per due giorni Very Happy comunque ora è passato e la terza volta non ho sentito dolori. Il fatto è che... non ho sentito nemmeno piacere! Mi spiego: è bella la sensazione di averlo dentro, di sentirlo muovere, mi ritrovo a fare dei sorrisi immensi e a stupirlo per quanta gioia mi dà la cosa. Ma salvo qualche raro momento un po' più intenso, non mi dà chissà che brivido. Sono sicura che la stimolazione del clitoride per ora mi dia tante più soddisfazioni, sia quando lo faccio sola che quando l'ho provato con un altro ragazzo tempo fa. Ma il mio ragazz attuale non è un mago in questo... appena sarò un po' più in confidenza gli spiegherò come migliorare Wink
Ma è possibile che non proverò mai un orgasmo con la penetrazione? O magari devo imparare a capire le sansazioni, cosa che non è facile essendo all'inizio? Ragazze consolatemi Smile
beh innanzitutto auguri!!! Very Happy
comunque anche io già dall'inizio non sentivo quasi nulla durante i rapporti e non è mai cambiato niente ma non è detto che vada così anche per te! però ti dico subito una cosa: non farti condizionare da questo, per me era stata una grande delusione e stavo anche con un ragazzo che era un emerito idiota e mi aveva detto che non voleva stare più con me perchè secondo lui non era gratificante per un uomo questa cosa e quindi pur di non perderlo avevo iniziato grandi recite.. io sono sicura che il tuo ragazzo invece è una persona in gamba quindi parlate tranquillamente e spiegagli quali sono le cose che ti piacciono così potete anche sentirvi più uniti, queste cose avvicinano moltissimo!
avatar
Tizy

Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 20.01.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Ospite il Mar Mag 01, 2012 11:33 pm

giszy ha scritto:Ma è possibile che non proverò mai un orgasmo con la penetrazione? O magari devo imparare a capire le sansazioni, cosa che non è facile essendo all'inizio? Ragazze consolatemi Smile

Mi piacerebbe tanto consolarti ma... non sono mai venuta con la penetrazione nemmeno io quindi non so come aiutarti No non dico di metterti il cuore in pace ma nemmeno di sperarci più di tanto.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Mer Mag 02, 2012 6:24 pm

Io credo che la prima volta non sia stata granchè neppure per me, anzi, che per imparare a conoscere la mia vagina ed i modi migliori per stimolarla ci sia voluto parecchio tempo, il modo migliore per muovermi durante il rapporto, il modo in cui mi piace che si muova lui (e la confidenza x parlargliene)....le posizioni che maggiormente stimolano le zone giuste...

..non ti abbattere, fare l'amore è la cosa più bella del mondo, e pian piano vien da sè, tu rilassati e non vergognarti di esprimere a lui i tuoi desideri!!!

_________________
Il benessere sessuale è parte integrante della salute psicofisica!
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Stefy (Bauby) il Gio Mag 03, 2012 1:44 pm

La definizione da dizionario dell’orgasmo è: “l’ apice del piacere”; ma non esiste un piacere uguale all’altro, non esiste un orgasmo uguale all’altro, e certamente l’orgasmo femminile non assomiglia a quello maschile.

Infatti fra le tante cose assolutamente straodinarie delle donne, vi è quella di poter avere più orgasmi anche a breve distanza l’uno dall’altro, che possono potenziarsi l’un l’altro o prolungare il piacere stesso. Direi che l’orgasmo è una sorta di esplosione di energia ma non si manifesta sempre nello stesso modo e bisogna anche imparare a riconoscerlo e viverlo.

Credo che il problema sia proprio nella scarsa conoscenza del proprio corpo. Da parte di molte donne infatti la masturbazione viene praticata frettolosamente, con infiniti sensi di colpa e senza una adeguata educazione.

Il più delle volte la masturbazione femminile è esclusivamente clitoridea ovvero preclude un infinità di possibili stimolazioni, da quelle visive e uditive, a quelle penetrative e palpatorie delle molteplici parti anatomiche sensibili e stimolabili.

Insomma ci si conosce davvero poco e soprattutto si pratica ancora meno! Bisogna imparare a fare all’amore con noi stesse e con il nostro compagno o compagna, e per imparare è necessaria tanta pratica e poca teoria, direi. Certo lo sappiamo tutti che fare l’amore non è solamente un fatto fisico, ma un atto magico, una alchimia precisa e meravigliosa che tutti bramano.

Ma prima di correre e spiccare il volo è necessario imparare a stare in piedi e camminare. Ed è proprio dal basso e dal corpo che bisogna partire e non dall’idea fantastica del principe azzuro e dell’amore eterno, favole che purtroppo insegnamo ancora alle povere bambine di oggi.

Per partire con i primi passi è molto utile praticare un’ attività motoria regolare che consenta un primo contatto con il corpo, in secondo luogo lavarsi spesso, profumarsi, incremarsi; queste attività sono già piacere e consentono nuovamente di parlare con il nostro corpo.

Infine quando si decide di regalarsi del piacere sessuale lo si deve fare con calma, con ispirazione e magari anche con il supporto di qualche film adeguato ai nostri gusti e possibili strumenti di aiuto come i vibratori e i lubrificanti.

La lubrificazione dei genitali femminili non è affatto da sottovalutare, rappresenta in assoluto la cosa più importante per raggiungere il piacere, potrebbe essere paragonata all’erezione maschile, più è forte e meglio è. Inoltre molto spesso quando vi è imbarazzo e tensione, la lubrificazione tende ad essere scarsa e insufficiente, soprattutto nelle donne che fanno uso di anticoncezionali orali.

Lubrificare anche i capezzoli e il clitoride soprattutto se sono molto sensibili riduce l’ipersensibilità e il possibile fastidio alla palpazione.

Agli uomini consiglio: se volete facilitare una donna nel raggiungere uno o più orgasmi iniziate con la bocca, parlatele del vostro desiderio e poi baciatela: labbra, orecchie, collo, seni, glutei, perdedendovi senza fretta nei genitali della vostra compagna come se steste degustando un buon piatto. E magari ancora meglio interrompete il rapporto per tornare all’oralità e così via anche più volte. Anche l’utilizzo di un olio da massaggio per chi avesse una buona manualità può essere un bel metodo. E ricordate non c’è limite al piacere di una donna e non ci deve essere fretta.

Alle donne consiglio di non pensare ovvero di provare a non usare la testa ma il corpo, non aspettarsi una cosa piuttosto che un’altra, una posizione piuttosto che un’altra, un momento piuttosto che un altro, un gesto o una frase di rito. Non donate piacere ma imparate a donare il vostro piacere e lasciatevi andare senza attrito, seguendo esclusivamente il piacere. Lasciate che sia lui a portare voi e non il contario.



(liberamente tratto da : Uno Due Tre, volersi bene è già curarsi)

_________________
Il benessere sessuale è parte integrante della salute psicofisica!
avatar
Stefy (Bauby)
Admin

Messaggi : 771
Data d'iscrizione : 02.11.11
Località : Colline del Monferrato

Vedi il profilo dell'utente http://liberalibido.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Ospite il Gio Mag 03, 2012 2:34 pm

Mi sembrano consigli poco realistici, almeno quelli dati alle donne. Facciamo una gran fatica a far capire che abbiamo un cervello non dovremmo usarlo? e perché? Davvero non capisco poi cosa ci sia di male nel dare piacere, sembra che i problemi siano che la donna è troppo autonoma nel decidere come e quando fare sesso.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Perenelle il Gio Mag 03, 2012 4:06 pm

Giszy!!!
auguri!
e poi..non preoccuparti...insomma, è l'inizio!
sai, come quando si impara a suonare uno strumento, o uno sport nuovo..si è felici perché lo si sta facendo, ma il divertimento vero arriva quando siamo tranquilli di ciò che facciamo, quando non dobbiamo più "concentrarci" per fare un accordo o il terzo tempo...
in più, pian piano sarà più facile comunicare con lui, e spiegargli cosa ti aiuterebbe a e cosa no!
per quanto mi riguarda ho bisogno di tempo, e di arrivarci ben stimolata, senò niente si muove... Very Happy
avatar
Perenelle

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 03.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Orgasmo vaginale o clitorideo?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum