Libera Libido
Ciao, per poter partecipare attivamente alle discussioni, devi essere registrata.
La registrazione è gratuita!
Dopo la registrazione ti invito a presentarti nell'apposita sezione "un po' di noi" prima di rispondere alle discussioni o aprirne di nuove.
Saremo liete di accoglierti nella nostra comunità!

JUGUM PENIS — VICTORIAN ANTI-MASTURBATION DEVICE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

JUGUM PENIS — VICTORIAN ANTI-MASTURBATION DEVICE

Messaggio Da mordicchio il Mar Gen 14, 2014 10:09 am

Dalla polluzione alla masturbazione: attrezzature contro

oggi sembra incredibile che manifestazioni naturali come le polluzioni o atti intimi come la masturbazione possano essere state considerate, in passato, scandalose e sintomi di malattia vera e propria ( Spermatorrhoea) tanto da arrivare all'utilizzo di attrezzature dolorose e di cinture di castità per impedirle...








(Un corsetto per impedire pratiche onaniste (disegno contenuto in un testo pubblicato a Stoccarda nel 1830)

"Letteralmente, il termine polluzione deriva dal latino “pollutio, polluzionem”, o dall'inglese pollution, la cui traduzione rimanda a “contaminare” o “macchiare”, o ancora “inquinare”. L'analisi del significato assume invece una connotazione diversa, negativa, soprattutto all'interno della sfera religiosa-ecclesiale: per la Chiesa, la polluzione rimanda ad un atto vergognoso, profanatorio e sacrilego. Anche durante il Medioevo, le polluzioni venivano interpretate in chiave negativa e blasfema: addirittura, secondo una nota credenza popolare, gli uomini affetti da questo problema venivano sedotti da demoni di aspetto femminile."

ma l'idea della spermatorrhoea nasce in Inghilterra nel periodo Vittoriano e, secondo il medico svizzero Samuel Auguste Tissot, la causa di questa inquietante malattia e la masturbazione, la masturbazione era considerata una grave minaccia per la salute fisica e mentale , con conseguente debolezza , follia , e potenzialmente anche la morte, scrive tra l'altro nel suo trattato del 1758 che l'auto-stimolazione era più terribile del vaiolo perchè portava via energie vitali con lo sperma...

di fatto tali pareri erano entrati nelle anamnesi dei medici i quali avevano deciso che il trattamento migliore per detta malattia era quello di ricorrere ad anelli metallici frastagliati  montati alla base del pene con una vite o molletta...



sappiamo bene che la polluzione è una emissione spontanea, involontaria e non controllata di liquido seminale, dovuta principalmente ad un reflusso. Diversamente dall'eiaculazione propriamente detta, le polluzioni non sono generate da stimolazione fisica e che tale fenomeno avviene, in età adolescenziale, più frequentemente durante la notte tant'è che si parla di polluzioni notturne.
avatar
mordicchio

Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 19.08.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum